Ha generato forti polemiche l’azione del gol del 2-1, firmato da Piatek, con cui il Milan ha espugnato il Bentegodi di Verona e allontanato ulteriormente il Chievo dal sogno salvezza. I clivensi sono distanti 12 punti dal quartultimo posto, le partite da giocare restano 11: insomma, la Serie B è davvero ad un passo.

Nonostante ciò, però, il club scaligero fa la voce grossa davanti ai microfoni, protestando per la direzione di gara di Pairetto. Ha parlato il d.s. del Chievo, Giancarlo Romairone, ed ha dato vita ad uno sfogo che farà discutere: “Sono ormai settimane che ci sono episodi a nostro sfavore, ciò non è possibile. Oggi in occasione del gol dell’1-0 la barriera è stata posta a 13 metri invece che a 9; sul raddoppio c’era un fallo e un fuorigioco. Basta opinioni sul VAR, chiediamo di perdere sul campo, serenamente. Ma il Chievo non fa notizia e da domani dovremo nuovamente partire daccapo…”.