Uomini e Donne, confessione shock e hot di Giulia De Lellis su Damante “E’ venuto! Sono schifata”

Finalmente è arrivata per tutti la data tanto attesa ovvero il 17 settembre 2019, data in cui è uscito il libro di Giulia De Lellis intitolato “Le corna stanno bene su tutto“.  Ovviamente daieri il libro è andato a ruba e sul web sono apparsi i primi estratti piuttosto shock di questo romanzo che hanno fatto immediatamente il giro del web. Quello che ha sconcertato i fan è stata la scelta di Giulia di raccontare alcuni dettagli intimi della sua relazione con Andrea Damante. In questo libro Giulia ha parlato della sua relazione con il suo ex fidanzato conosciuto a Uomini e Donne, ma all’interno sono contenuti anche dei ricordi molto brutti per la giovane influencer.  Giulia Infatti in questo libro ha raccontato di alcune esperienze che l’hanno segnata per sempre e che per questo ho deciso di raccontarle a tutti.

Tra i tanti spezzoni shock che hanno colpito i fan di Giulia, ci sono quelli che riguardano la descrizione di un rapporto intimo con Andrea avvenuto quando lei  sapeva di essere stata tradita. “Facciamo l’amore ed è bellissimo, siamo sudati, bagnati e affannati. Ci guardiamo negli occhi per tutto il tempo. È così perfetto che fa male. Trasudo passione, è incredibile, è intenso. È finito. È venuto. Fisso il soffitto. Non riesco a dire niente. Brava Giulia, tu sì che sai resistere alle tentazioni”. Proprio queste parole contenute nel libro hanno destato parecchio scalpore.

Poi nel libro si legge ancora: “Ripenso alle mattine in cui mi svegliavo al suo fianco, nel nostro letto e lo guardavo ancora addormentato, sentendomi la donna più fortunata del pianeta. Per carità, stavamo insieme da un pezzo, era routine, quotidianità, niente di eccezionale. Eppure per me ogni giorno era una sorpresa, l’assoluto stupore di essere accanto all’uomo che amavo. Peccato che quello stesso soggetto, magari fino a poche ore prima, avesse preso, toccato e baciato un altro corpo. Un altro seno, un altro c**o, scivolando con sconcertante agilità tra le cosce di un’altra. Una qualsiasi. Una che non significava niente. L’ennesima figurina in una collezione di conquiste usa-e-getta. Avrà almeno usato le precauzioni? Ve l’ho già detto, sono ipocondriaca. […] Sono schifata!”.

Poi si legge ancora:” Schifata.Quanto? Prendete gli insetti, i topi di fogna, i piedi sporchi, la puzza di sudore, i cassonetti della monnezza. Tutto ciò che vi fa venire più la nausea. Mettetelo insieme, sommate il disgusto al disgusto e aggiungetene altro, in quantità. Mescolate bene, fino a ottenere un composto di me**a. Infornate a 200°, per sempre”. Chissà come reagirà Andrea Damante.