Come nelle previsioni, l’eliminazione per mano del Porto negli ottavi di finale di Champions League è costata cara ad Eusebio Di Francesco, esonerato dalla guida tecnica della Roma.

L’ufficialità è arrivata alle 18.05, quando il club giallorosso ha rilasciato un comunicato particolarmente breve in cui si ringrazia Di Francesco per il lavoro svolto e gli si augura il meglio per il futuro. Qualche ora dopo sono arrivate anche le parole di Pallotta: “Ha svolto il suo lavoro con un atteggiamento sempre professionale, mettendo gli interessi del club davanti ai suoi personali”.

Di Francesco paga anche un campionato molto al di sotto delle aspettative (la Roma è appena quinta in classifica) e una gestione a volte incomprensibile della rosa.

Non c’è ancora l’ufficialità sul nome del sostituto ma è praticamente certo che sarà Claudio Ranieri (torna nella capitale otto anni dopo) a traghettare la squadra fino a giugno. Donadoni ha rifiutato un contratto limitato a quest’ultimo spezzone di stagione, mentre Paulo Sousa si è accordato col Bordeaux.