Lunedì dovrebbe essere il giorno del ritorno di Jose Mourinho al Real Madrid: ne sono convinti un po’ tutti, a partire dall’ex presidente del club spagnolo, Ramon Calderon, che ha rilasciato alcune interessanti dichiarazioni all’emittente BeIn Sports: “Florentino Perez non poteva permettersi di restare immobile fino al termine della stagione ed esonererà Solari dopo il match col Valladolid, a prescindere dal risultato. Avrebbe voluto il ritorno immediato di Zidane, ma il francese ha rifiutato. Mourinho, invece, accetta con entusiasmo: guadagnerà 17 milioni a stagione per i prossimi tre anni, più un compenso per i tre mesi che gli restano da qui a giugno”.

E si parla già di condizioni che il portoghese avrebbe posto alla dirigenza, chiedendo una sorta di epurazione con quattro senatori che saranno messi alla porta: Bale è sempre un chiodo fisso del Manchester United, Benzema potrebbe finire in Premier League mentre Sergio Ramos e Marcelo (soprattutto il brasiliano) sarebbero nel mirino della Juventus.