Ranking Fifa, l’Italia risalirà tre posizioni e tornerà nella top 15

quagliarella

Le due vittorie di fila contro Finlandia e Liechtenstein, oltre a permettere di cominciare nel migliore dei modi il percorso di qualificazione verso Euro 2020, permettono all’Italia di recuperare terreno nel Ranking Fifa.

Gli azzurri erano sprofondati fino alla 20esima posizione, pian piano però stanno risalendo la china: i punti raccolti in questa tre giorni permetteranno agli uomini di Mancini di recuperare tre posizioni (scavalcate Olanda, Cile e Messico) e piazzarsi al 15esimo posto, a un tiro di schioppo dall’accoppiata Svezia-Germania.

Il 6-0 col Liechtenstein ha poi regalato anche alcune particolarità statistiche da tener d’occhio. Per la prima volta dal 2005, l’Italia non subisce gol in cinque partite consecutive (Buffon allungò la striscia con uno 0-0 contro la Norvegia, incontro valido per le qualificazioni Mondiali). Non solo: con la doppietta su rigore, Fabio Quagliarella è salito a quota nove reti in azzurro ed è diventato il marcatore più anziano di sempre con l’Italia, battendo Panucci, a 36 anni, 2 mesi e 5 giorni.