La mogli Corinna voleva che Michael Schumacher sopravvivesse e lo ha fatto, ma con conseguenze

Jean Todt, presidente della FIA,ha fatto riferimento allo stato di salute di Michael Schumacher e ha evidenziato l’importante lavoro che Corinna,la moglie del ‘Kaiser’, ha avuto nel suo recupero.

Il sette volte campione del mondo ha subito un incidente mentre sciava nelle Alpi francesi nel 2013. Da quel momento il suo stato di salute è un mistero.

Todt e l’ex pilota hanno costruito una stretta amicizia dopo che Schumacher ha lasciato la Ferrari nel 2006. Il presidente della FIA è una delle persone più vicine a lui e alla sua famiglia.

Grazie al lavoro dei medici e all’aiuto di Corinna, che voleva che Michael sopravvivesse e lo ha fatto, ma con conseguenze. In questo momento sta combattendo contro queste conseguenze e spero che le cose miglioreranno gradualmente”, ha detto Todt al quotidiano tedesco Bild.

Il francese evidenzia il modo in cui la moglie dell’ex campione ha saputo gestire le avversità e il modo in cui si è presa cura della sua famiglia.

Ho trascorso molto tempo con Corinna da quando Michael ha avuto quel gravissimo incidente. È una grande donna e ha preso il controllo della famiglia. Non mi aspettavo che ciò accadesse, ma alla fine è successo e non avevo scelta”, ha continuato.

Mick sarà sempre speciale

Mick Schumacher ha deciso di seguire la strada del padre ed è arrivato in Formula 1 con la Ferrari e il team americano Haas. Il 22enne è attualmente diciannovesimo nel Campionato Piloti nella sua prima stagione in Formula 1.

L’autista della Haas, figlio di Corinna e Micheal, è speciale anche per Jean, che ha espresso:“Mick è una delle persone che avrà sempre un posto speciale nel mio cuore e anche in quello di mia moglie Michelle”.

Dal nostro Network

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.