Ancelotti: “Il gol di Milik ha chiuso la qualificazione, umano gestire”

Per la terza volta nella sua storia il Napoli è ai quarti di Europa League (o ex Coppa Uefa): gli azzurri, dopo il 3-0 dell’andata, limitano i danni a Salisburgo e conquistano il pass per il turno successivo. Finisce 3-1 per gli austriaci ma di fatto la qualificazione si è chiusa dopo 10 minuti, quando Milik ha siglato il gol della sicurezza.

Ancelotti non se l’è presa più di tanto: “Il gol di Milik ha chiuso la qualificazione, nel secondo tempo è umano gestire. Meritavamo di essere in vantaggio all’intervallo, l’hanno ripresa per un nostro errore in uscita. Sono fiducioso per la competizione, il secondo tempo è nell’ordine naturale delle cose, non ho visto una squadra sottotono”.

Il giudizio del tecnico si sposta poi sui singoli: Luperto? Ha giocato da veterano, nel finale è andato in difficoltà come tutti. Mertens? E’ stato fondamentale per la qualificazione, io non giudico mai per i gol. Albiol? Potrebbe tornare a disposizione per i quarti”.