Arriva la “sanzione” per Rosario Abisso, l’arbitro palermitano che si è reso protagonista di un errore nel finale di Fiorentina-Inter. Il rigore fischiato per il fallo di mani di D’Ambrosio non è stato “annullato” dopo il consulto al VAR (anche se c’è da ricordare che nel caso in cui l’arbitro non ritenga le immagini chiare deve comunque rispettare la decisione originaria) e le polemiche che ne sono scaturite sono state tantissime.

Dopo il confronto con Rizzoli, Abisso è stato fermato fino alla 29esima giornata che si disputerà il prossimo 31 marzo (o quella successiva prevista per mercoledì 3 aprile), per recuperare “la serenità e la tranquillità necessaria” dopo le polemiche del Franchi.

Non solo: appare scontato che Abisso non arbitrerà più l’Inter fino al termine della stagione. Un provvedimento che probabilmente è scaturito anche dalle dure parole di Beppe Marotta che aveva definito “irreparabile” il danno subito dalla discutibile scelta del fischietto siciliano.