Dodò piace alle grandi europee

0

Non solo giovani fenomeni ma anche vecchie conoscenze si mettono in luce nel campionato brasiliano.
Da quando è approdato al Santos, Dodò sembra aver dimenticato i problemi fisici, giocando quasi il 100% dei minuti in stagione.
Il terzino, portato in Italia da Sabatini, sembra ormai offrire una più che discreta garanzia in fase difensiva, dove è cresciuto molto, abbinandola alle qualità in fase di spinta da sempre riconosciute. Le statistiche dicono che Dodò è il terzino che crossa di più e meglio in Brasile.

Le prestazioni dell’ex di Roma e Inter sembrano aver attirato l’attenzione del Real Madrid, che sembra vicino al divorzio a fine stagione con Marcelo e, sembra, vuole cautelarsi fin da gennaio con l’arrivo dell’altro brasiliano, visto che in quel periodo scadrebbe il prestito dalla Sampdoria. In quest’ottica si ripercorrerebbe la strada intrapresa appunto con Marcelo, ossia un terzino con grandi potenzialità da far crescere accanto ad altri campioni.

Ma non solo, anche la Premier spinge lo sguardo a San Paolo sul terzino.
Il Manchester United, che ricordiamo aveva praticamente concluso l’acquisto di Dodò prima del gravissimo infortunio, su indicazioni di Juan Ricardo Pereyra, storico scout dei Reds in Sudamerica, starebbe pensando di dare finalmente al brasiliano quella possibilità che anni fa gli fu negata dalla sorte.

Anche in Germania società come Bayer Leverkusen e Shalke 04 sembrano interessate, quello che è certo è che Dodò ha riconquistato l’Europa.

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here