Monchi: “Liverpool? Ora possiamo vendicarci. Salah? Penso ai miei”

0

Monchi è determinato ed ha le idee chiare: ecco le sue dichiarazioni dopo aver pescato il Liverpool nella semifinale di Champions League

Monchi, direttore sportivo della Roma, ha parlato da Nyon a RMC Sport, soffermandosi sul sorteggio col Liverpool e sulla storica vittoria contro il Barcellona.

Queste le sue parole:

“La prima impressione è che abbiamo preso una squadra difficile, una squadra forte e brillante che è arrivata al massimo della condizione a questo momento della stagione. Sono in fiducia per aver eliminato una squadra come il City. Il Liverpool è una squadra verticale, rapida, con ottime transizioni dalla difesa all’attacco. Se non stai bene è dura contro di loro. Roma poco abituata a certi palcoscenici? Ci abitueremo… Intanto vogliamo goderci questo momento magico. L’obiettivo per il futuro è cercare di far sì che ciò che abbiamo vissuto martedì all’Olimpico diventi una consuetudine e non un’eccezione. Il sorteggio? E’ importante giocare la seconda partita a casa. Il Liverpool e la finale dell’84? So che quella è stata una brutta sconfitta per la società. Ora abbiamo l’opportunità di andare avanti e rifarci di quella sconfitta. Sarà dura, loro sono una grande squadra. Salah? Io adesso penso solo ad El Shaarawy, a Nainggolan, a Strootman… Sono felice per lui che sta facendo una grande stagione, ma non penso ad altro e mi godo la mia squadra. Noi favoriti? Credo che sarà un doppio scontro equilibrato. Il Barça ci ha sottovalutato? Non credo, sapevano che mancavano ancora 90 minuti”.

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here