La Roma vuole blindare Alisson, rinnovo in vista?

0
FOTO PIERO BERTEA PER FATTI DI PALLONE

Costanza di rendimento e vetrina da top player. Alisson Becker è sbocciato nel calcio europeo in appena mezza stagione. E pensare che c’era chi fosse scettico dopo la partenza di Szczesny. Ma gli scarsi risultati ottenuti sin qui e l’appeal del numero uno brasiliano lo rendono preda delle fantasie di mercato dei top club europei alla caccia di un portiere. 

Scomodi paragoni…economici

Ad oggi Alisson Becker guadagna 1.5 milioni di euro netti a stagione, un contratto tutto sommato modesto rispetto a diversi colleghi di reparto. Basta guardare in Italia dove Donnarumma guadagna 6 milioni di euro l’anno, Buffon 4.5, Handanovic 2.5 e Reina 2. Le sue prestazioni, paragonate allo stipendio percepito fanno gola a diversi club, già si parla di Liverpool e Paris Saint-Germain che avrebbero avanzato i primi sondaggi per il portiere giallorosso. Ma la Roma ha fatto sapere – come riporta anche l’edizione odierna de Il Romanista – che non ascolterà offerte per l’estremo difensore verdeoro.

Rinnovo alle porte?

Anzi, con insistenza – già dal mese di Novembre – ricorrono indiscrezioni su un adeguamento contrattuale che Monchi proporrà ad Alisson Becker e al suo agente Ze Maria Neis in grado di respingere le pretendenti del portiere di Novo Hamburgo. Sin qui, tutte le parti hanno dichiarato l’intenzione di continuare il rapporto lavorativo insieme. L’agente del portiere verdeoro ha esplicato la situazione di Alisson con una risposta breve ma decisa: “Alisson è un giocatore della Roma è felice qui […] non ci sono contatti con altri club”. Sebbene non ci sia ancora una data precisa per l’incontro dedicato all’adeguamento contrattuale, sembra che l’entourage del calciato e la Roma vogliano aspettare il Mondiale di Russia 2018.

Il palcoscenico per eccellenza

Il mondiale è alle porte e la sua titolarità è fuori discussione e più passa il tempo, più il costo del cartellino di Alisson aumenta. La Roma non sembra volersi privare del proprio gioiello. Chissà poi se con il mondiale cambieranno le carte in tavola a partire magari da un incremento vertiginoso del valore del cartellino del giocatore..

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here